Residenza

Chiunque abbia la propria dimora abituale nel Comune di Coseano deve richiedere l’iscrizione nell’Anagrafe della Popolazione Residente, per sé e per gli eventuali componenti del proprio nucleo familiare.

Documenti necessari:

  • Tutti i cittadini devono presentarsi allo sportello dell’anagrafe con un documento d’identificazione valido, codice fiscale, patente e numero di targa dei veicoli di tutti i componenti il nucleo familiare interessati al trasferimento e contratto di compravendita/locazione, regolarmente registrato all'Agenzia delle Entrate.
  • Il cittadino straniero deve esibire al momento della richiesta passaporto valido, permesso di soggiorno ed eventuali certificati comprovanti lo stato civile, relativi a se stesso e a ciascun componente della famiglia.
  • Il cittadino dell’U.E. può soggiornare liberamente in Italia fino a tre mesi senza alcuna formalità, salvo il possesso di un documento d’identità valido per l’espatrio rilasciato dal suo Paese.
    Al momento della richiesta di residenza deve esibire, oltre a un documento d’identità dello Stato di appartenenza ed eventuali certificati comprovanti lo stato civile, relativi a se stesso e a ciascun componente della famiglia, quanto segue:

se lavoratore subordinato:

l’ultima busta paga o la ricevuta di versamento di contributi all’INPS, ovvero, alternativamente, il contratto di lavoro contenente gli identificativi INPS e INAIL, oppure la comunicazione di assunzione al CIP (Centro per l’impiego) o la ricevuta di denuncia all’INPS del rapporto di lavoro, ovvero la preventiva comunicazione all’INAIL dello stesso;

se lavoratore autonomo:

attestazioni prescritte per esercitare attività lavorativa (il certificato d’iscrizione alla camera di commercio, ovvero l’attestazione di attribuzione di partita IVA da parte dell’Agenzia delle Entrate, per quanto riguarda l’esercizio di libere professioni basterà la dimostrazione dell’iscrizione all’albo del relativo ordine professionale;

se studente:

  • documentazione attestante la disponibilità di risorse economiche
  • certificazione di iscrizione al corso e durata dello stesso
  • polizza di assicurazione sanitaria idonea a coprire tutti i rischi sul territorio nazionale;

altri (cioè non lavoratori  e non studenti):

  • documentazione attestante la disponibilità di risorse economiche
  • polizza di assicurazione sanitaria o altro titolo idoneo.

famigliari:

  1. documento di identità (passaporto o documento equipollente se provenienti dall’estero)
  2. visto di ingresso se provenienti  da Paesi per i quali è richiesto
  3. documentazione attestante la qualità di familiare (es. certificato di matrimonio, certificato di nascita con paternità e maternità, ecc.); la documentazione dovrà essere tradotta e in alcuni casi anche legalizzata
  4. documentazione che attesti che il familiare è a carico del cittadino comunitario solo in caso di discendenti di età superiore ai 21 anni o di ascendenti; la documentazione dovrà essere tradotta e in alcuni casi legalizzata
  5. attestato di richiesta di iscrizione del familiare comunitario (solo quando la richiesta di iscrizione non viene fatta assieme a quella del cittadino comunitario)

Per familiari si intendono

  • il coniuge
  • i discendenti diretti di età inferiore ai 21 anni o a carico e quelli del coniuge
  • gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge

I familiari non comunitari devono chiedere anche il permesso di soggiorno alla Questura e l’iscrizione in anagrafe verrà fatta solo dopo la presentazione del permesso.