RILASCIO AUTORIZZAZIONI PER PASSI CARRAI

L'apertura o comunque l'utilizzo di un accesso carraio devono sempre essere autorizzati dall'ente proprietario della strada.

All'interno del centro abitato e lungo le strade comunali l'ente proprietario è il Comune; nel centro abitato, anche su strade non comunali, l'autorizzazione viene comunque rilasciata dal Comune al quale va inoltrata apposita domanda allegando il nulla osta rilasciato dall'ente proprietario della strada.
I Comuni di Coseano, Flaibano e Sedegliano hanno prorogato il termine di legge per la regolarizzazione dei passi carrai fino al 31.12.2009.

Regolarizzazione di un passo carrabile già esistente prima dell’entrata in vigore del Nuovo Codice della Strada: occorre presentare domanda, su carta legale o resa legale (con marca da bollo da € 16,00), all'ufficio protocollo del Comune, nella quale si dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità, i dati personali e gli elementi oggettivi che giustificano la richiesta; alla domanda vanno inoltre allegati:

  • eventuale nulla osta dell’ente proprietario della strada (se diverso dal Comune);
  • una planimetria in scala adeguata per l'esatta indicazione della località, completa dei relativi dati catastali;
  • una marca da bollo da € 16,00 , che sarà apposta sull'autorizzazione;

L’autorizzazione in sanatoria verrà rilasciata dal Servizio Convenzionato di Polizia Locale.

Apertura di nuovo passo carraio dopo l’entrata in vigore del Nuovo Codice della Strada (D.Lg.vo n° 285 del 30.04.1992): occorre presentare all'Ufficio Tecnico del Comune una Denuncia di Inizio Attività, su carta legale o resa legale (con marca da bollo da € 16,00), dichiarando, sotto la propria responsabilità, i propri dati personali e gli elementi oggettivi che giustificano la richiesta di apertura di nuovo passo carraio, allegando un progetto che rispetti le prescrizioni indicate dall’art. 22 del Codice della Strada ed art. 46 del Regolamento di esecuzione. Se il passo carrabile è posizionato su una strada regionale o provinciale, occorre allegare alla domanda anche il nulla osta dell'ente proprietario della strada.