Area Tematica Anziani

Assegno di cura ed assistenza

Che cos’è

È un contributo economico regionale, ai sensi della L.R. 6/2006, rivolto a sostenere il programma assistenziale individuale predisposto da un’apposita commissione multidisciplinare (UVD). Il contributo è finalizzato a favorire la permanenza nella propria abitazione di persone non autosufficienti che sono a grave rischio di ricovero in istituto.

A chi è rivolto?

Possono usufruire dell’assegno coloro che gestiscono l’assistenza alla persona non autosufficiente o disabile grave: familiari ovvero persone senza rapporti di parentela purché conviventi.

Che cosa è necessario:

Occorre produrre la certificazione ISEE del nucleo familiare dell’assistito che non deve superare i 35.000,00 Euro. La persona interessata, o chi ne fa le vece, deve essere disponibile a sottoscrivere una collaborazione per la realizzazione di un progetto personalizzato con i servizi socio sanitari.

Chi contattare:

Assistente Sociale del Comune
Tel. 0432/949516

Case di riposo

Che cosa sono?

Sono strutture di ricovero continuativo che, oltre ai servizi di assistenza alla persona, mensa, lavanderia, pulizia delle camere e degli spazi comuni, assicurano anche continuità nell’assistenza sanitaria (medica, infermieristica e riabilitativa).

A chi sono rivolte?

Sono rivolte alle persone non autosufficienti o persone la cui gestione preveda un importante impegno sanitario, per le quali non sia possibile il rientro presso il proprio domicilio.

Chi contattare:

Occorre contattare l’Assistente Sociale del Comune (Tel. 0432/949516) la quale cura gli aspetti sanitari ed assistenziali per la presentazione della domanda di inserimento nella Casa di riposo.

Per quanto riguarda gli aspetti amministrativi di competenza del Comune, l’accoglimento dell’anziano nella struttura pubblica prescelta è subordinato a:

  • Atto di impegno da parte del ricoverando e/o dei soggetti civilmente obbligati al pagamento delle rette di ricovero con il patrimonio dell’anziano e, in caso di insufficienza, del coniuge e di altri familiari.

Residenza sanitaria assistenziale

Che cos’è

È una struttura di ricovero temporaneo in grado di fornire assistenza sanitaria, riabilitativa e sociale a persone non autosufficienti o temporaneamente non autosufficienti, secondo un programma individuale stabilito da un’apposita commissione multidisciplinare (UVD). L’obiettivo primario del ricovero in R.S.A. è di consentire alla persona il suo reinserimento al proprio domicilio.

A chi è rivolto?

Il servizio è rivolto a persone che necessitano di cure infermieristiche o riabilitative a seguito del ricovero ospedaliero.

Chi contattare:

Assistente Sociale del Comune
Tel. 0432/949516

Servizio di assistenza domiciliare

Che cosa è?

È un servizio che aiuta a svolgere le attività della vita quotidiana, affinché le persone in difficoltà possano continuare a vivere nella propria casa e nel proprio ambiente con la realizzazione di un piano individualizzato di assistenza. Le prestazioni previste sono: attività assistenziali rivolte alla persona, cura ed igiene della persona, aiuto per il governo della casa, consegna o preparazione di pasti a domicilio.

A chi è rivolto?

Il servizio è rivolto alle persone che si trovano in condizione di parziale autonomia o di non autosufficienza.

Chi contattare:

Assistente Sociale del Comune
Tel. 0432/949553

Normativa di riferimento:

Delibera di C.C. nr. 7/2002 recante disposizioni in merito ai criteri e alle modalità di accesso alle agevolazioni per i servizi e le prestazioni socio-assistenziali mediante utilizzo dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente I.S.E.E.
L’Assemblea dei sindaci appartenenti all’ambito dell’A.S.S. n. 4 “Medio Friuli

ISEE compartecipazione:

Esenzione con ISEE inferiore a € 3.000,00

Tariffa con ISEE superiore a € 14.000,00: €14,00

Tariffa con ISEE superiore a € 3.000,00 e inferiore a € 14.000,00: importo minimo di compartecipazione € 1,00 - tariffa oraria calcolata proporzionalmente al valore ISEE

Esenzione, a seguito di valutazione dell'Assistente Sociale per gli utenti che si trovano in particolari situazioni.

N.B.: tariffa oraria intera € 14,00; chi non richiede riduzioni rispetto alla tariffa massima di € 14,00 orarie non è tenuto a produrre documentazione reddituale e/o patrimoniale per l'accesso al SAD.

Soggiorni climatici estivi per anziani autosufficienti

Che cosa sono:

Ogni anno i Comuni dell’Ambito del Sandanielese organizzano dei soggiorni estivi rivolti ad anziani. L’iniziativa viene solitamente organizzata nei mesi di giugno/luglio e pubblicizzata mediante l’affissione di locandine. Solitamente i soggiorni hanno come destinazione una località marina e una località termale.

Chi contattare:

il Servizio Amministrativo/Finanziario del Comune al n. 0432/861074

Telesoccorso e telecontrollo

Che cosa è?

È un servizio rivolto a consentire la permanenza delle persone presso il proprio domicilio, con garanzia di intervento immediato in caso di emergenza.
Si realizza attraverso l’installazione al domicilio di un terminale dotato di telecomando tascabile, con il quale viene attivata la richiesta di soccorso.

A chi è rivolto?

Possono usufruire del servizio: le persone anziane che vivono sole o in coppia, e/o in stato di parziale autosufficienza, le persone che presentano condizioni di rischio sanitario o sociale.

Condizioni economiche per l’erogazione gratuita o semigratuita:
Nel caso di utente singolo:

  • il servizio è gratuito per i soggetti il cui reddito lordo mensile (da calcolarsi al netto delle spese di affitto, riscaldamento e condominiali) sia fino a Euro 886,24 ovvero lordo annuo fino a Euro 11.521,12;
  • il servizio è semigratuito (contributo di Euro 17,00 mensile), per i soggetti il cui reddito lordo mensile (da calcolarsi al netto delle spese di affitto, riscaldamento e condominiali) sia fino a Euro 1.329,36 ovvero lordo annuo fino a Euro 17.281,68;

Nel caso di nuclei familiari:

 

  • il servizio è gratuito per nuclei familiari il cui reddito lordo mensile di ogni singolo componente (da calcolarsi al netto delle spese di affitto, riscaldamento e condominiali) sia fino a Euro 886,24 ovvero lordo annuo fino a Euro 11.521,12;
  • il servizio è semigratuito (contributo di Euro 17,00 mensile), per i nuclei familiari il cui reddito lordo mensile di ogni singolo componente (da calcolarsi al netto delle spese di affitto, riscaldamento e condominiali) sia fino a Euro 1.329,36 ovvero lordo annuo fino a Euro 17.281,68;

Chi contattare:

Assistente Sociale del Comune
Tel. 0432/949516

Servizi di Vicinato

L'Amministrazione Comunale, tramite un gruppo di volontari locali aderenti all’associazione Pro Senectute, organizza una serie di servizi accessori a favore di anziani e inabili, quali la spesa periodica, l'accompagnamento presso ambulatori medici, laboratori analisi, visite specialistiche, il pagamento di bollette ed altro, compagnia a domicilio.

I servizi sono erogati gratuitamente

 Per potervi accedere occorre contattare la dott.ssa Minisini Claudia (Assistente Sociale):

- presso il comune di Coseano 0432/861074 (il mercoledì dalle ore 9.30 alle ore 10.30)

- presso il distretto di San Daniele del Fr. 0432/949516 (tutti gli altri giorni)

- presso il distretto di San Daniele del Fr. 0432/949515 con segreteria telefonica.

In seguito al contatto con l'Assistene Sociale, basta telefonare con congruo anticipo (almeno 48 ore prima) al seguente numero verde facente capo alla Associazione Pro Senectute:

800 199 380

la centrale risponde direttamente dalle 07.00 alle 23.00 e con segreteria telefonica dalle 23.00 alle 07.00. Vi verranno richieste le generalità, la residenza, il tipo di servizio richiesto. La richiesta del servizio verrà successivamente inoltrata ai volontari locali.

 

 

 

Contributo per le spese di iscrizione all’Università della Terza Età

Che cos’è

È un contributo che concorre alle spese di iscrizione ai corsi organizzati dall’Università della Terza Età “Paolo Naliato

Servizio di accompagnamento presso gli ambulatori medici

Che cos’è

È un servizio gratuito di trasporto presso gli ambulatori dei medici di base siti nel capoluogo. Il servizio viene erogato nelle giornate di mercoledì (dalle 9.30 alle 11.30) e giovedì (dalle 9.00 alle 10.30), e consente l’accesso agli ambulatori, con precedenza rispetto agli altri assistiti,  nei seguenti orari:

  • mercoledì dalle 10.00 alle 10.30 (dott. Micoli)
  • mercoledì dalle 10.30 alle 11.00 (dott. Guadagni)
  • giovedì dalle 9.30 alle 10.00 (dott. Gerratana)

A chi è rivolto e cosa è necessario?

Per poter usufruire del servizio occorre:

  1. essere residenti nel comune di Coseano;
  2. avere un’età superiore a 65 anni o essere in condizioni di inabilità;
  3. non possedere adeguato mezzo di trasporto.

Chi contattare:

  1. Per la presentazione della domanda, contattare la sig.ra Pettoello Tel. 0432/861074;
  2. Per prenotare il servizio di trasporto, contattare la sig.ra Boria al Tel. 0432/861074